I vini della provincia di Reggio Emilia

L’Emilia Romagna è certamente una delle regioni più note per quanto riguarda la gastronomia, a livello italiano e anche mondiale. All’interno di questa regione la provincia di Reggio Emilia eccelle per le specialità’ alimentari che produce.

 

Uno dei prodotti vanto della gastronomia italiana, infatti, è il Parmigiano Reggiano, il formaggio D.O.P. di pasta dura ingrediente fondamentale di molti piatti. Naturalmente la cucina di Reggio Emilia contempla anche molte altre specialità, come l’erbazzone e le famose paste ripiene, come i tortelli.

 

Come spesso accade, ad accompagnare questi piatti, sono adattissimi i vini dell’Emilia Romagna, dei quali potrete trovare un’ampia selezione acquistabile anche on line.

 

cantina-vini.jpeg

 

Restringendo il campo ai soli vini a Denominazione di Origine Controllata, in provincia di Reggio Emilia incontriamo due, chiamiamoli così, raggruppamenti di vini D.O.C.:

 

– Reggiano D.O,.C.

– Colli di Scandiano e di Canossa D.O.C. 

 

Tra i primi troviamo il celeberrimo Lambrusco, nelle sue varianti che derivano dai differenti vitigni come il Lambrusco Salamino, il Lambrusco di Sorbara, Maroni, Montericco e altri.

 

Come tutti probabilmente sanno, il Lambrusco è un vino rosso (raramente vinificiato in bianco) caratterizzato da un’intensa vivacità: nel bicchiere forma un’abbondante e persistente schiuma. Sembra che anche il nome, anticamente, volesse dire “frizzante”. Per venire incontro a differenti gusti, in modo da diversificare l’offerta, oggi il Lambrusco è prodotto sia vivace che fermo, sia amabile che secco.

 

E’ un vino di bassa gradazione alcolica, che va bevuto giovane. Nel profumo si possono notare accenni fruttati e floreali. Il gusto è fresco e aromatico.

Si abbina bene alle paste ripiene, ai bolliti e ai salumi.

 

empty-wine-bottles.jpeg

 

Se vinificato in bianco, da uve Lambrusco si ottiene il “Reggiano DOC Bianco Spumante”. Di colore bianco paglierino, può essere sia secco che amabile. Il tipo secco si abbina agli antipasti, mentre quello amabile può essere offerto con i dolci della zona, come ad esempio la “torta di riso”.

 

I Colli di Scandiano e di Canossa sono situati a sud di Reggio Emilia. In questo territorio vengono coltivati vitigni di vari tipi che concorrono alla produzione di vini sia rossi (anche qui troviamo il Lambrusco), che, soprattutto, bianchi. Spergola, Malvasia di Candia, Trebbiano, Sauvignon, Pinot, Chardonnay, queste sono le principali uve coltivate nella zona adatte alla produzione di vini bianchi, sia fermi che frizzanti e spumanti. Un alcuni casi, con uve Chardonnay e Malvasia, si ottengono ottimi vini passiti, adatti sia con i dolci che sorseggiati come vini “da meditazione”.

 

Seguendo una moda degli ultimi decenni, da alcuni vitigni della zona dei Colli di Scandiano e Canossa si ottengono vini novelli, da bere entro pochi mesi dalla produzione, generalmente disponibili già da Novembre per la vendemmia dell’anno in corso.

 
I vini della provincia di Reggio Emiliaultima modifica: 2012-12-19T14:29:00+01:00da ginseng6
Reposta per primo quest’articolo